Cosa fa di una piccola o media azienda, che produce e commercia prodotti alimentari, un caso di successo?
Quali elementi le danno una marcia in più per acquisire nuovi clienti, per fidelizzare i clienti abituali, per mantenere una buona reputazione?

In due parole, la risposta potrebbe essere: web marketing.

Ci sono tanti strumenti per fare marketing in rete, e una buona strategia sul web deve essere una strategia di marketing e di comunicazione integrata, e rispecchiare prima di tutto i valori di un’azienda.

Ad esempio, il caro vecchio e-commerce.
I vantaggi di vendere online i propri prodotti sono evidenti:

  •  Maggiore visibilità
  •  Ampliamento dell’area geografica di vendita, passando da un mercato locale ad un mercato globale
  •  Servizi aggiuntivi come la consegna a domicilio.

Il vantaggio aumenta ancor di più se parliamo di prodotti tipici, di alta qualità, difficilmente reperibili sugli scaffali dei supermercati.
I cosiddetti prodotti “di nicchia”, che però diventano esportabili su larga scala.

Un esempio? Un’azienda familiare, che si è data un obiettivo importante: diventare un punto di riferimento per l’alta gastronomia.
Lo shop online di Cassandra è suddiviso in categorie alimentari, ed offre la consegna gratuita per acquisti superiori ai 99 euro.

Ma l’e-commerce è social, sempre di più.
E non si sviluppa solo attraverso facebook, ma anche attraverso altri social network.

I mercati sono conversazioni, recita la prima tesi del Cluetrain Manifesto,  e le conversazioni più spontanee e sincere avvengono sui social network: su una pagina Facebook, dove le persone commentano, o su una board di Pinterest, dove parlano i re-pin.

Ecco un altro esempio: le numerose board (34 per la precisione) del consorzio Prodotti Tipici.
Tra i re-pinners ci sono anche persone straniere, e il numero dei followers (seguaci) aumenta in modo costante.

La sezione business di Pinterest offre altri casi di successo, in diversi settori. Per il food, uno su tutti è AllRecipes: una comunità di oltre 30 milioni di persone interessate al mondo della cucina e della buona tavola. Un numero di nuovi potenziali clienti non da poco!

Perché nel social commerce sono i clienti e i potenziali clienti a proporre, attraverso la propria opinione e le proprie recensioni, cosa acquistare, e a dettare i gusti e le preferenze.

Essere presenti in rete con un e-commerce o un social commerce è un’opportunità da non perdere.